Anniversario 2019
560
product-template-default,single,single-product,postid-759,theme-bridge_new,bridge-core-2.2.3,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-product-single-tabs-on-bottom,qode-theme-ver-21.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive
 

Shop

Anniversario 2019

9,60

“Questa birra, come suggerisce il nome, celebra il compleanno di Ca del Brado.
Tale ricorrenza avviene in inverno, abbracciando un immaginario favolistico sotteso dai sussurri del freddo, intriso di leggende selvagge e di misteri boschivi (la bottaia si trova al limitare dell’appennino bolognese).
Ogni anno questa birra nasce con l’intento di essere un progetto ogni volta unico, come differente è ogni anno che passa.
Anniversario 2019, in particolare, è connotata dalla speziatura di scorza d’arancia amara e pepe di Sichuan.
La scelta e la raccolta del pepe di Sichuan è avvenuta in collaborazione con Nevel Artisn Ales: birrificio olandese con focus su foraging e birre wild. La base di Anniversario 2019 ha effettuato una fermentazione primaria mediante Brettanonyces Lambicus per poi maturare in legno in tini con diverse caratteristiche per un periodo di 9 mesi, evolvendosi attraverso la flora microbica della nostra Cantina.
Al termine di questo processo ha subito l’infusione di scorza di arancia amara (1 g/L) e pepe di Sichuan (0.1 g/L) raccolto appunto in foraging dal birrificio olandese Nevel Artisal Ales.
Al termine dell’affinamento in botte le bacche di Sichuan completano le sensazioni legnose (cedro, oli) e speziate della bevuta (un accenno pepato), mentre le scorze d’arancia ispessiscono le note agrumate. L’acidità elegante e una gradevole mineralità, facilitano la beva di una birra profonda, ricca di sfumature e di grande evoluzione nel bicchiere.

alc 7,40%

L’azienda

Ritroverete nelle nostre descrizioni spesso richiami all’amicizia che ci lega con vignaioli e birrai, ma in questo questi ragazzi li abbiamo davvero visti crescere. Inizialmente affolando il nostro bancone, poi come membri di un’associazione di home brewer bolognese ed infine seguendo passo dopo passo, vagito dopo vagito, la nascita di questa cantina brassicola. Cantina brassicola appunto, un progetto pionieristico e al momento unico nel panorama nazionale, che mischia la voglia di sperimentare su più fronti: spostare l’attenzione sulle fermentazioni, spontanee ovviamente, focalizzando l’attenzione sui lieviti e non accontentandosi di dire Brett ma quale Brett. A tutto questo si aggiungono sortite nel mondo della frutta, dell’uva di vignaioli naturali da noi segnalati e messi in contatto e spezie varie. Beh che dire: lunga e lenta vita ai bradi.